imagihttp://osservatorionline.it/media///2017/07/messaggero.jpg

header

La storia del progetto

Nel corso del 2007 l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori lancia una nuova sfida nell’ambito della formazione, spostando l’attenzione dal mondo della scuola a quello dell’università: questa sfida si chiama “Il Giornale in Ateneo” ovvero l’attualizzazione delle materie di studio attraverso l’uso dell'informazione di qualità come strumento didattico “quotidiano” nelle aule universitarie.

Il progetto nasce nel corso dell’anno Accademico 2007-2008 con una sperimentazione, presentata a Firenze davanti ad un ristretto numero di professori universitari, e il coinvolgimento di 63 docenti e 25 atenei. Questa fase test ha avuto la durata di un semestre, quatto mesi che hanno messo in evidenza l’entusiasmo dei docenti e degli studenti, ma anche, e soprattutto, la varietà delle esperienze, delle metodologie e degli ambiti disciplinari con i quali l’iniziativa può entrare in contatto. L’entusiasmo della fase test ha portato ad una nuova sperimentazione, nel corso dell’anno Accademico 2008-2009, della durata di un’intera annualità: 74 università italiane, tre testate leader Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore e il QN, un format più strutturato e due momenti di incontro per i docenti, il primo a Firenze e il secondo a Roma, durante i quali è stato possibile scambiare esperienze e suggerimenti.

Superata con successo anche questa seconda sperimentazione il progetto ha cominciato a conquistare sempre più docenti (150 è limite massimo dei partecipanti per ogni anno Accademico) che si sono avvicendati nel corso delle nove edizioni finora realizzate, e a coinvolgere 75 università.

Durante l’Anno Accademico, 2012-2013, tutti i docenti coinvolti hanno ricevuto anche una piccola pubblicazione, "Il Giornale in Ateno", con la quale quattro giornalisti, Luca De Biase, Daniele Manca, Ermanno Paccagnini e Roberto Zuccolini, senza avere la pretesa di “guidare” il singolo docente, hanno potuto cimentarsi nel dare una serie suggerimenti sull’utilizzo del quotidiano nel tentativo di attualizzazione le materie di studio e portare la quotidianità della vita reale tra i libri di testo. Nel corso dell’Anno Accademico 2013-2014 altri quattro giornalisti, Giovanni Bianconi, Edoardo De Biasi, Roberto Napoletano e Maria Rita Parsi hanno dato ulteriori spunti, in nuova edizione della pubblicazione "Il Giornale in Ateneo" per proseguire il percorso di attualizzazione delle materie.