imagihttp://osservatorionline.it/media///2017/07/messaggero.jpg

La lezione d'autore con Aldo Cazzullo

Insegnante per un giorno, Aldo Cazzullo, giornalista del Corriere della Sera, ha svolto la sua “Lezione in cerca d’autore”. Confrontando vari tipi di giornali, senza risparmiarsi in una serie di critiche alla categoria “I giornali hanno il dovere di essere molto critici nei confronti della realtà e devono fare un grande sforzo di rinnovamento. In questo senso l'evoluzione digitale rappresenta il futuro ed è un orizzonte interessante e necessario verso cui dobbiamo muoverci”.

Cazzullo ha condiviso con gli insegnanti presenti un’acuta riflessione sulla scuola e sull’iniziativa de “Il Quotidiano in Classe”: “Mi rendo conto che non è facilissimo portare i quotidiani in classe. Non è facile perché la capacità della concentrazione, specie nella sua durata, è molto diminuita”.  E ancora “il modo in cui i ragazzi si avvicinano alla lettura è molto sincopato. Il giornale presuppone un ritmo più lento perché i ragazzi sono abituati a dare attenzione ai tre minuti di un video su YouTube. Insomma, non è facile ma credo che ne valga davvero la pena e penso che questo sforzo debba continuare ad essere uno sforzo comune”. 

Ecco un estratto video della lezione tenuta a Verona: