imagihttp://osservatorionline.it/media///2017/07/messaggero.jpg

mercoledì, 17 Giugno 2015 Nominato l'Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori dedicato al progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria

Nell'organo siederanno Andrea Ceccherini, Gabriele Galateri di Genola, Federico Ghizzoni, Carlo Messina, Fabrizio Saccomanni, Jean-Claude Trichet e Fabrizio Viola

L’Ufficio di Presidenza dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori ha nominato l'Advisory Board dell'Organizzazione.

Nell'Advisory Board dell'Organizzazione, accogliendo l'invito di Andrea Ceccherini, sono stati nominati, con voto unanime, dall'Ufficio di Presidenza dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori : Gabriele Galateri di Genola, Presidente di Generali, Federico Ghizzoni Amministratore Delegato di Unicredit, Carlo Messina Consigliere Delegato di Intesa Sanpaolo, Fabrizio Saccomani già direttore Generale di Banca d'Italia, Jean-Claude Trichet già Governatore della Banca Centrale Europea, Fabrizio Viola, amministratore delegato di Banca Monte dei Paschi di Siena, oltre al Presidente dell'Osservatorio stesso.

L'Advisory Board dell'Organizzazione è l'organo dell'Osservatorio Permanente Giovani - Editori, cui è demandata la regia strategica di "Young Factor" e  il compito di definire l'indirizzo da imprimere ai progetti dedicati all'alfabetizzazione economico - finanziaria dei giovani.

"Siamo orgogliosi del livello delle leadership che si sono messe personalmente in gioco intorno al nostro progetto di alfabetizzazione economico finanziaria, e crediamo che la loro autorevolezza garantirà l'indipendenza della nostra iniziativa e la sua apertura internazionale" - con queste parole il numero uno dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori Andrea Ceccherini - ha voluto commentare la composizione del nuovo organo statutario dell'Organizzazione.

Attualmente l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, accanto al progetto "Il Quotidiano in Classe", porta avanti anche "Young Factor", l'iniziativa di alfabetizzazione economico finanziaria dei giovani, coinvolgendo in questo primo anno scolastico oltre 330.000 studenti delle scuole superiori italiani, ma puntando a traguardare, nell'ambito del prossimo quinquennio, un milione di studenti partecipanti, per renderla l'iniziativa leader di educazione economico finanziaria, svolta nelle scuole secondarie superiori d'Europa.



pag. 1   2   3   4   5   6