imagihttp://osservatorionline.it/media///2014/07/focus.png

lunedì, 19 Ottobre 2015 James Murdoch ospite dell’Osservatorio per il lancio della sedicesima edizione del progetto “Il Quotidiano in Classe”

Andrea Ceccherini: “Con James ci unisce la voglia di cambiare il mondo, e quello spirito anticonformista dell'outsider che vuole sempre sfidare l'establishment, in cerca di soluzioni migliori” James Murdoch: “Il lavoro che fa Andrea e l'Osservatorio con questo progetto è di un'importanza cruciale”‎

Firenze, 19 ottobre 2015 - ‎"Il lavoro che fa Andrea e l'Osservatorio con questo progetto è di un'importanza cruciale per tutti e in particolare per i giovani. Vorrei vedere molti più progetti, come questo, nel mondo”. Lo ha detto il Ceo di 21st Century Fox James Murdoch parlando ad un gruppo di 1000 studenti, degli oltre due milioni, delle scuole superiori italiane coinvolte nel progetto dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Il figlio del magnate dell’editoria mondiale è stato a Firenze, accettando l’invito di Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio, per tenere a battesimo la sedicesima edizione del progetto “Il Quotidiano in Classe”. In platea una rappresentanza di studenti delle scuole secondarie superiori, che rientrano negli oltre due milioni di giovani che - in tutta Italia - partecipano quest’anno all’iniziativa. L’incontro, introdotto dal Presidente Ceccherini, è stato moderato da Luciano Fontana (Direttore Corriere della Sera) e da Maria Concetta Mattei (giornalista TG2).

Aprendo il convegno il Presidente dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori Andrea Ceccherini rivolgendosi agli studenti ha spiegato: “Vogliamo avvicinare i giovani al giornalismo di qualità, allenandoli a consultarne sempre più fonti, per renderli più attori e meno spettatori, meno sudditi e più cittadini. Deve esser chiaro, infatti, che chi cerca il giornalismo di qualità vuol capire, chi si limita al resto dell'informazione‎, si accontenta di sapereE noi vogliamo che i giovani siano avanti, non che restino indietro”.

Ceccherini ha poi concluso spiegando il motivo dell’invito di James Murdoch che: “Con James ci unisce la voglia di cambiare il mondo, e quello spirito anticonformista dell'outsider che vuole sempre sfidare l'establishment, in cerca di soluzioni migliori”.

Nel corso dell’incontro il Ceo di 21st Century Fox James Murdoch è stato sollecitato da tantissime domande dei giovani sui temi più diversi da Netflix alle nuove forme di giornalismo, dall’informazione di qualità al finanziamento pubblico dei giornali dalla questione diritti Champions League fino al rapporto tra istruzione e tecnologia, che hanno reso l’incontro, un incontro vero, senza filtri, e molto partecipato sia numericamente che qualitativamente. L’incontro si è chiuso con un fiume di applausi e una pioggia di flash degli smartphone dei giovani per James Murdoch.



pag. 1   2   3   4   5   6