imagihttp://osservatorionline.it/media///2014/07/focus.png

header

Il risparmio e il bilancio familiare. Edizione 2016/2017

Nel corso dell'anno scolastico 2016/2017 ha preso il via una nuova iniziativa concorsuale nel contesto de “Il Quotidiano in Classe”, promossa dall’Osservatorio Permanente Giovani – Editori in collaborazione con Nuova Banca dell’Etruria e del Lazio, Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara, Nuova Cassa di Risparmio di Chieti e Nuova Banca delle Marche, dedicata al risparmio e al bilancio familiare.

Partendo dai quotidiani in formato cartaceo o digitale, che studenti e docenti ricevono a scuola grazie al progetto “Il Quotidiano in Classe”, in classe si può parlare di formazione e informazione sotto tanti punti di vista, per questo è stata proposta un’iniziativa, e uno specifico concorso, che hanno voluto a promuovere l’importanza di aprirsi a una solida cultura del risparmio e alla capacità di stendere un bilancio familiare, così da far maturare anche nei giovani una maggior consapevolezza partendo dalle piccole scelte che ogni giorno operiamo nel quotidiano, sino a quelle per il proprio futuro e per quello del Paese. Come avviene per tutte le attività promosse dall’Osservatorio, anche in questo caso sono stati i docenti in piena autonomia, a gestire il percorso da fare in classe, ma potendo contare sul supporto didattico realizzato appositamente per loro: il pool di formatori dell’Osservatorio ha messo a disposizione dei docenti materiali informativi e formativi ad hoc, per sensibilizzare e guidare gli insegnanti e nei quali sono presentate e suggerite le linee didattiche da tenere in classe.

I materiali hanno supportano i docenti per guidare l’attività in classe allenando i ragazzi a stendere i propri bilanci familiari, per renderli consapevoli dell’importanza dell’uso di questo strumento anche in chiave di preservare il risparmio familiare. Gli studenti, lavorando singolarmente o in gruppo, hanno realizzato i loro bilanci familiari e li hanno inviati alla segreteria organizzativa dell’Osservatorio. Un’apposita Giuria composta da rappresentanti di Osservatorio e delle quattro Nuove Banche, si occuperà della valutazione degli elaborati finalisti per individuare i quattro vincitori.  

Tornate a visitare la pagina a settembre per sapere cosa accadrà nella prossima edizione del concorso!