imagihttp://osservatorionline.it/media///2014/07/focus.png

giovedì, 20 Aprile 2017 Ilquotidianoinclasse.it: i temi della ventiseiesima settimana

Si parla di Giovanni Mangiano, di vivere nell’instabilità di una nuova guerra e di paure

Orsola Riva, per Corriere della Sera, parla di Giovanni Mongiano: attore che ha recitato davanti a una platea vuota ed è diventato un eroe nazionalpopolare. A sessantacinque anni questo attore è diventato famoso perché un paio di settimane fa è andato in scena in un teatro di Gallarate anche se la platea era completamente vuota. Questa storia offre uno spunto di riflessione in un’epoca come la nostra, fatta di talent show, e dove il successo siamo abituati a vederlo come un biglietto della lotteria. Spesso il successo è il risultato di passione, perseveranza e sacrifici. La domanda di Orsola Riva è la seguente: Che cos’è il successo per voi? Il famoso colpo di fortuna, o il risultato di anni di sacrifici, errori, porte in faccia e perseveranza?

Luca Tremolada, per il Sole 24Ore, parla di vivere nell’instabilità. Trump, la Siria, la Cina, se leggiamo le notizie degli ultimi giorni vediamo un mondo decisamente incerto, instabile, e che non ha precedenti rispetto al passato. Ci sono nuovi personaggi che rendono meno chiara l’evoluzione della storia che un tempo poteva essere prevedibile. Per tutti è il nostro tempo, la vita che stiamo vivendo.
Così Tremolada chiede: come si vive nell’incertezza? Come si convive con l’instabilità e con il non poter di prevedere attentati e attacchi terroristici?

Gianluigi Schiavon, per Quotidiano Nazionale, parla di paure e panico. Milioni di italiani soffrono di attacchi di panico: dai vip alle persone comuni. I sintomi sono: paura, angoscia, vista sfocata, perdita di riflessi, capogiri, fiato corto, tremarella e svenimenti. Il 3,5 % della popolazione mondiale soffre di attacchi di panico, il 40% dei casi a lungo andare riesce a risolvere da solo, per gli altri il ricorso agli esperti è fondamentale. Fra i comportamenti che possono salvare c’è l’umorismo, l’ironia che di solito rassicura. Sport e aerobica sono un ottimo anti stress così come le discipline orientali. Carlo Verdone dice di aver avuto atti di panico terrificanti all’inizio della sua carriera. Il panico è una forma estrema di paura, che a sua volta è il sale della nostra vita. La richiesta per i ragazzi: raccontateci le vostre paure.



pag. 1   2   3   4   5   6