imagihttp://osservatorionline.it/media///2017/07/messaggero.jpg

Materiale didattico

Un’impresa non semplice ma stimolante: i ragazzi sceglieranno un'attività produttiva/una tradizione che in passato ha dato lustro al territorio della Lombardia, attività/tradizione che poi, con il tempo, è andata scemando. Quindi c’è da fare una ricerca, descriverla in un documento ppt o video e suggerire delle strategie per dare nuova vita all'attività/contesto/tradizione presa in esame con l'ausilio delle nuove tecnologie esistenti in ambito produttivo e/o comunicativo.

Non possiamo non ricordare che un’attività del genere si muove nell’ambito di tutte le disposizioni che riguardano la “scuola delle competenze”. A sostegno di questa affermazione, ci limitiamo a due segnalazioni:

- La "Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006" relativa alle competenze chiave per l'apprendimento permanente individua lo "spirito di iniziativa e imprenditorialità" come una delle otto competenze chiave da tener presente in ogni fase di istruzione e formazione e così lo definisce:

Il senso di iniziativa e l’imprenditorialità concernono la capacità di una persona di tradurre le idee in azione. In ciò rientrano la creatività, l'innovazione e l'assunzione di rischi, come anche la capacità di pianificare e di gestire progetti per raggiungere obiettivi. È una competenza che aiuta gli individui, non solo nella loro vita quotidiana, nella sfera domestica e nella società, ma anche nel posto di lavoro, ad avere consapevolezza del contesto in cui operano e a poter cogliere le opportunità che si offrono ed è un punto di partenza per le abilità e le conoscenze più specifiche di cui hanno bisogno coloro che avviano o contribuiscono ad un’attività sociale o commerciale. Essa dovrebbe includere la consapevolezza dei valori etici e promuovere il buon governo.

 Nel medesimo documento si descrivono poi conoscenze, abilità e attitudini essenziali legate a tale competenza: la conoscenza necessaria a tal fine comprende l'abilità di identificare le opportunità disponibili per attività personali, professionali e/o economiche, comprese questioni più ampie che fanno da contesto al modo in cui le persone vivono e lavorano, come ad esempio una conoscenza generale del funzionamento dell’economia, delle opportunità e sfide che si trovano ad affrontare i datori di lavoro o un’organizzazione

 

CLICCA QUI PER SCARICARE E STAMPARE LA SCHEDA COMPLETA