imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

giovedì, 21 Ottobre 2010 31 Fondazioni di origine bancaria: insieme a noi per favorire l'educazione alla cittadinanza.

Tante sono le fondazioni iscritte all'Acri che hanno sostenuto, per l'anno scolastico 2010-2011, l'undicesima edizione del progetto "Il Quotidiano in Classe".

Per favorire quell'educazione alla cittadinanza di cui nel nostro Paese si sente sempre più bisogno, anche 31 fondazioni di origine bancaria iscritte all'Acri hanno voluto condividere con l'Osservatorio Permanente Giovani - Editori il valore e il significato dell'iniziativa "Il Quotidiano in Classe".

L'Osservatorio e l'Acri, l'Associazione che riunisce tutte e 89 le Fondazioni di origine bancaria che operano in Italia, condividono da tempo un impegno comune nei confronti delle giovani generazioni del Paese.

Un impegno che è animato dall'obiettivo di favorire la crescita dei giovani come soggetti attivi della società, affinché siano domani cittadini consapevoli e responsabili. In particolare, l'Osservatorio Permanente Giovani - Editori e l'Acri hanno deciso di unire le forze per far comprendere meglio ai giovani il senso di partecipazione alla comunità, cogliendone l'evolversi delle esigenze e dando risposte che possono partire anche dall'attenzione e dal contributo di ognuno.

Assieme all'impegno verso la sensibilizzazione dei giovani, l'Osservatorio e l'Acri condividono la volontà di contribuire a creare le condizioni sociali, culturali, civili capaci di aiutare il mondo giovanile ad esprimere tutte le potenzialità che lo caratterizzano e che ne fanno un universo straordinariamente fertile.

Obiettivi, questi, che insieme hanno perseguito in questi anni, e continueranno ad inseguire anche per l'edizione 2010-2011 del progetto "Il Quotidiano in Classe".

 



news del giorno: pensieri quotidiani dall'Osservatorio

pag. 1   2   3   4   5   6