imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

lunedì, 14 Febbraio 2011 Corrado Passera e Andrea Ceccherini presentano "Cultura finanziaria a scuola: per prepararsi a scegliere"

Dopo il momento dedicato alla formazione, è arrivato il battesimo ufficiale dell'iniziativa.

Si è tenuto il 14 febbraio 2011 a Roma, presso il Liceo Classico Socrate, un momento di confronto tra Corrado Passera (Consigliere Delegato e Ceo Intesa Sanpaolo), Andrea Ceccherini (Presidente Osservatorio Permanente Giovani - Editori) e 200 studenti che partecipano al progetto "Cultura finanziaria a scuola: per prepararsi a scegliere", il progetto nazionale che si pone l'obiettivo di costruire un percorso di educazione finanziaria per i giovani, affinché sviluppino maggiore consapevolezza e siano in grado di affrontare meglio le scelte per il proprio futuro.

Il progetto promosso da Osservatorio Permanente Giovani-Editori e Intesa Sanpaolo ha preso il via tre anni fa con un adesione alla prima edizione di 57.538 studenti e 1.179 docenti fino ad arrivare oggi (anno scolastico 2010/2011) a coinvolgere 112.294 studenti e 2.899 docenti delle scuole secondarie superiori italiane.

L'incontro odierno è stato l'occasione per affrontare con Corrado Passera,  uno dei diretti protagonisti del mondo economico e finanziario italiano, un argomento complesso come quello dell'alfabetizzazione finanziaria che rappresenta un campanello d'allarme per il nostro Paese.

L'Italia infatti è agli ultimi posti della graduatoria internazionale dell' alfabetizzazione finanziaria. Il livello medio di cultura in questo campo, in una scala da 1 a 10 dove la sufficienza è 5, e' pari a 4,3 punti. Un dato davvero preoccupante se si pensa che un domani gli  studenti, finita la scuola, si troveranno a competere con coetanei di altri Paesi che avranno una migliore e maggiore formazione di base nel campo economico, settore con cui quotidianamente ci si confronta per ogni progetto, iniziativa o idea e con il quale alla fine occorrerà sempre fare i conti.

Proprio questo l'iniziativa "Cultura finanziaria a scuola: per prepararsi a scegliere" è stata pensata, Osservatorio Permanente Giovani - Editori e Intesa Sanpaolo, con l'obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni al tema dell'educazione finanziaria:un impegno concreto rivolto ai giovani affinché possano cominciare a sviluppare maggiore consapevolezza per diventare cittadini più responsabili.

Attraverso questo progetto i docenti delle scuole secondarie superiori italiane che partecipano al progetto "Il Quotidiano in Classe" promosso dall'Osservatorio Permanente Giovani - Editori, grazie alla partnership di Intesa Sanpaolo, possono svolgere questa iniziativa articolata su tre impegni: formazione degli insegnanti, lezioni in classe e ricerca. Uno dei punti forti dell'iniziativa è proprio la formazione dei docenti che si articola in un incontro di lavoro, un'occasione per offrire agli insegnanti tutti gli spunti didattico-metodologici utili per tenere lezioni in classe sul tema finanziario, e in un "Quaderno di Lavoro" ricco di materiali formativi e informativi che ogni anno viene inviato a tutti i professori partecipanti all'iniziativa. Infine in un'apposita sezione del sito www.osservatorionline.it è possibile trovare ulteriori spunti, materiali formativi e informativi oltre a video esplicativi rivolti agli insegnanti. Attraverso l'apposito blog dell'iniziativa i professori potranno inviare commenti, suggerimenti, richieste e contattando l'apposito call-center dedicato porre quesiti didattici ai quali risponderà un esperto formatore.

"Si tratta di un progetto davvero importante - ha dichiarato il Ceo di Intesa San Paolo Corrado Passera - che aiuta i giovani a crescere insieme, a rafforzare le conoscenze in un ambito tradizionalmente non molto curato dalla scuola italiana ma sempre più fondamentale per costruire una cittadinanza attiva e responsabile. Gli obiettivi dell'iniziativa sono esattamente quelli di una realtà come la nostra, che è fermamente convinta della necessità di ampliare il più possibile le competenze di tutti, allo scopo di sviluppare un contesto più favorevole per la crescita civile ed economica della nostra società"

"Con il Quotidiano in Classe  puntiamo a renderVi piu' padroni di voi stessi - ha affermato il Presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani - Editori Andrea Ceccherini - allenando in voi quello spirito critico che, esercitato, vi rendera' liberi di pensare con la vostra testa. Con "Cultura Finanziaria a Scuola", invece, vorremmo rendervi piu' padroni dei vostri mezzi, piu' padroni dei vostri soldi."
"L'indice di cultura finanziaria e' un indice di cittadinanza -
ha concluso Ceccherini - E chi si occupa di cittadinanza come noi non puo' non occuparsene".

L'incontro ha visto la partecipazione anche dell'editorialista del Corriere della Sera Dario Di Vico che oltre a intervistare Corrado Passera ha anche cercato di spiegare, da addetto ai lavori specializzato in temi economico finanziari, l'importanza di un'educazione finanziaria delle giovani generazioni.

 



top news: le notizie e gli eventi dell'Osservatorio

pag. 1   2   3   4   5   6