imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

giovedì, 10 Novembre 2011 Giovani e web, i social network la fanno da padrone

Quali sono le attività che i ragazzi svolgono quando si collegano a Internet? Se lo è chiesto l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori nella ricerca ‘Giovani e Informazione'

Quali sono le attività che i ragazzi svolgono quando si collegano a Internet? Se lo è chiesto l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori nella ricerca ‘Giovani e Informazione' condotta quest'anno da Gfk Eurisko. I dati emersi confermano l’esplosione del fenomeno “Facebook” e, più in generale, dei social network che sono entrati prepotentemente a far parte della vita digitale (e forse non solo) dei ragazzi. L’89% degli intervistati dichiara di aver svolto questa attività almeno una volta nel corso degli ultimi sette giorni, mentre per il 73% la visita ai social network rappresenta un'abitudine ricorrente. Il 29% la cita come l’attività preferita in assoluto.

Per i giovani, dunque, la Rete è fortemente incentrata sugli aspetti “social” e sono proprio questi i fattori che li spingono a collegarsi con tanta assiduità.

Naturalmente Internet viene utilizzato anche per altre funzioni: intrattenimento (specialmente attraverso la fruizione di contenuti audio-video), ricerca di informazioni, servizi “pragmatici” come acquisti e prenotazioni on line. I social network, però, la fanno ormai da padrona anche nell'informazione. Sono sempre di più infatti i giovani che utilizzano Twitter per rimanere costantemente informati su quanto accade in Italia. Anche l'Osservatorio rimane al passo coi tempi ed è presente sia su Twitter che su Facebook con il progetto de "Il quotidiano in Classe"



pag. 1   2   3   4   5   6