imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

lunedì, 27 Febbraio 2012 Ilquotidianoinclasse.it, online i nuovi temi per le inchieste multimediali

Inizia l’ultima settimana del mese per il progetto web promosso dall'Osservatorio Permanente Giovani-Editori.

Inizia l’ultima settimana del mese per il progetto web ilquotidianoinclasse.it, promosso dall'Osservatorio permanente Giovani-Editori. Gli studenti iscritti all’iniziativa hanno sette giorni di tempo per pubblicare la loro inchiesta. Gli iPad in palio sono tre come al solito e verranno assegnati all’inchiesta migliore scelta direttamente dalle tre testate giornalistiche.

Questa settimana il Corriere.it con Beppe Severgnini propone il tema dal titolo “quali parole non sopportate?”. “Quali sono le parole della lingua italiana che sono diventate improvvisamente di moda e che odiate?”, chiede Severgnini.

Quello de Il Sole 24 ORE invece è un tema di più ampio respiro: “La libertà”. “Cos’è per voi essere liberi – pungola gli studenti Massimo Esposti -? È togliersi dai luoghi comuni? Il termine libertà è molto generico, per questo la sfida è significativo”.

Infine Giuseppe Tassi per il Quotidiano.net focalizza l’attenzione degli studenti sul tema: “Scandalo pronto soccorso: dite la vostra”. “Parliamo del caso clamoroso avvenuto all’ospedale Umberto I di Roma, dove una donna in coma è rimasta legata quattro giorni senza che nessuno le abbia prestato soccorso. Un caso limite, che ha fatto muovere la procura. Credo che tutti voi abbiate avuto esperienze dirette o indirette dentro un pronto soccorso. In che modo secondo voi si può migliorare questa situazione?”



pag. 1   2   3   4   5   6