imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

sabato, 07 Dicembre 2013 La libertà delle idee a confronto. Edizione 2013-2014

Ecco il racconto dell’incontro che ha visto protagonisti 200 studenti romani

E’ stato davvero un grande successo l’incontro che si è tenuto al Liceo Classico Giulio Casare di Roma nella giornata di venerdì 6 dicembre.

Davanti a una platea di oltre 200 ragazzi provenienti da diverse scuole secondarie romane, Giancarlo Calzetta (giornalista tecnologico e geek) e Riccardo Luna (ex direttore di Wired e giornalista di Repubblica) si sono confrontati, moderati dal giornalista – ex direttore di SkyTG24 Emilio Carelli, sul tema “i giovani e le tecnologie svago versus impegno” .

L’evento si è svolto nell'ambito del concorso denominato  “La libertà delle idee a confronto”  che da ormai due anni Osservatorio Permanente Giovani-Editori ed Enel promuovono. Il concorso è aperto agli studenti di tutte le classi delle scuole superiori di secondo grado, che partecipano al progetto “Il Quotidiano in Classe”, e agli studenti di tutte le classi delle scuole superiori di secondo grado che partecipano al progetto “PlayEnergy”. Questa iniziativa si colloca nell'ambito del progetto "Il Quotidiano in Classe” e persegue l’obiettivo di contribuire ad educare le giovani generazioni al valore del pensiero critico, portando nelle scuole un messaggio prezioso sulla necessità del dialogo e del confronto delle idee, aspetti di fondamentale importanza nell’ambito di un percorso educativo incentrato sulla formazione di cittadini attivi e responsabili. Gli studenti, sotto la guida dei loro insegnati, devono prepararsi ad un dibattito in classe sul modello del confronto all’americana, studiando uno dei quattro temi proposti per questa edizione del concorso. I ragazzi dopo essersi fatti un’opinione in materia, sono chiamati ad esprimerla nella discussione in classe, l’elaborato che produrranno sarà proprio il report di questa esperienza di dibattito.

L’incontro si è aperto con il saluto di Paolo Iammatteo, Responsabile Comunicazione e CSR Enel, che ha dichiarato “La tecnologia e l’energia che la alimenta offrono alle persone infinite possibilità per conoscere, studiare, migliorare le proprie condizioni di vita e di lavoro, e per avere accesso a nuove professioni. In Enel siamo fermamente convinti che le soluzioni più innovative e il loro utilizzo intelligente rappresentino un motore per il progresso e l’evoluzione, anche dei costumi e della società. Con questo spirito promuoviamo insieme all’Osservatorio tutte le occasioni di confronto e approfondimento rivolte ai più giovani, affinché acquisiscano consapevolezza e coraggio di intraprendere nuove strade.”

Il tema dell’incontro è stato il rapporto tra i giovani e le tecnologie e su questo si sono confrontati i relatori, uno a favore della tesi della fruizione della tecnologia come svago, Calzetta, l'altro a sostegno dell'utilizzo dei nuovi media come strumenti di impegno e diretto coinvolgimento per il cambiamento, come affermato da Luna. Questi due grandi esperti hanno offerto agli studenti la propria testimonianza e racconto le diverse esperienze maturate. I ragazzi  grazie a questo confronto interessante hanno avuto modo di porre molte domande ad entrambi i relatori.

Una mattinata molto proficua che ha evidenziato come le tecnologie possano prestarsi a utilizzi sempre nuovi e coinvolgenti e rappresentino un'occasione per esprimere i propri talenti e cogliere nuove occasioni. Il messaggio è che la tecnologia porta con se' infinite possibilità, l'invito è a coglierle nel modo più' intelligente.



pag. 1   2   3   4   5   6