imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

lunedì, 10 Marzo 2014 Ilquotidianoinclasse.it: i temi della ventesima settimana

Gli studenti si cimentano con la tecnologia nella scuola, le guerre e le citazioni

Per la seconda settimana del campionato di primavera, il cui vincitore si contenderà insieme ai vincitori del campionato d’autunno e di quello d’inverno il premio finale (ovvero un viaggio a Londra), i blogger de ilquotidianoinclasse.it hanno lanciato nuovi temi sempre al passo con l’attualità. Gianna Fregonara, blogger per il Corriere della Sera, chiede agli studenti de ilquotidianoinclasse.it di esprimere la propria opinione su un tema, in un certo senso, a loro molto vicino: l’introduzione del digitale nelle scuole, un’introduzione che sta avvenendo senza non pochi ritardi e polemiche. In una scuola romana i genitori si sono detti assolutamente contrari, preferendo un’istruzione più “tradizionale”. La Fregonara ha intervistato diversi studenti e i pareri sono apparsi diversi, c’è chi è più favorevole e chi lo è meno; per alcuni infatti ladigitalizzazione è un processo indispensabile e di grande aiuto nello studio, per altri invece gli strumentipiù tradizionali come libri o enciclopedie appaiano ancora più efficaci. Le scuole si stanno attrezzando con Lim e computer, ma spesso manca la connessione, pertanto la rivoluzione digitale ha ancora molta strada da fare. E gli studenti de ilquotidianoinclasse.it cosa ne pensano: voglio, o meno, la tecnologia nella scuola?

Massimo Esposti, blogger per Il Sole 24 Ore, affronta un tema di attualità che nelle ultime ore preoccupa non poco molte Nazioni: la guerra in Crimea che vede da una parte la Russia e dall’altra l’Europa e gli Stati Uniti. Alla luce di questa nuova minaccia bellica sono inevitabili nuove riflessioni: avremo mai una terra senza guerre? Le guerre sono davvero indispensabili? Probabilmente tutti siamo pronti a rispondere che la guerra deve essere sempre evitata, ma quando l’intervento è mosso da casi di violazione della libertà, genocidi o pulizie etniche alcune convinzioni cominciano a vacillare. Esposti questa settimana invita tutti gli studenti ad esprime la propria opinione partendo proprio da queste riflessioni.

Paolo Giacomin, blogger per il Quotidiano Nazionale, questa settimana chiede agli studenti di commentare una frase pronunciata di recente da un personaggio “misterioso”. Si tratta della frase: “I followers, i “like”, i social network, ricordatevi ragazzi che nulla vale di più di un abbraccio vero”. Prima di commentare la frase gli studenti de ilquotidianoinclasse.it dovranno anche capire da quale personaggio sia stata pronunciata questa frase.

I temi sono stati lanciati..qui potete trovare tutti i video dei tre blogger: ora dovete solo commentare e se non siete iscritti: cosa aspettate?



pag. 1   2   3   4   5   6