imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

mercoledì, 28 Gennaio 2015 La libertà delle idee a confronto. Edizione 2014/2015

Ecco il concorso che l’Osservatorio realizza in collaborazione con Enel

L'Osservatorio Permanente Giovani-Editori in collaborazione con Enel sta promuovendo, per l’anno scolastico 2014/2015, la terza edizione del concorso “La libertà delle idee a confronto”, concorso aperto agli studenti di tutte le classi delle scuole superiori, che partecipano al progetto “Il Quotidiano in Classe”, e agli studenti di tutte le classi delle scuole superiori di secondo grado che partecipano al progetto “PlayEnergy”.

Il concorso ha l’obiettivo di contribuire ad educare le giovani generazioni del Paese al valore del pensiero critico, portando nelle scuole un messaggio prezioso sulla necessità del dialogo e del confronto delle idee.

Gli studenti sotto la guida dei loro insegnati devono prepararsi ad un dibattito in classe sul modello del confronto all’americana, studiando uno dei tre temi per questa edizione del concorso. I ragazzi dopo essersi fatti un’opinione in materia, sono chiamati ad esprimerla nella discussione in classe, l’elaborato è proprio il report di questa esperienza di dibattito.

Questi i macro temi dell’edizione 2014/2015:

I giovani e le scienze: citizen science vs enti di ricerca 

I giovani e la formazione: Fab lab vs occupazioni tradizionali 

I giovani e il futuro: competizione vs solidarietà

All’interno di ciascuna classe partecipante devono esserci tre gruppi: una parte degli alunni costituisce il pubblico, una squadra ha il compito di sostenere una tesi nell’ambito del tema scelto, mentre l'altra deve supportare la versione contraria. L’insegnante fissa la data del confronto e in tale occasione le due squadre si affrontano in un dibattito in classe.

L’elaborato finale, un report dell’esperienza, deve essere inviato all’indirizzo elaborati@osservatorionline.it entro il 16 maggio 2015.

Nella sezione del sito, dedicata al concorso, trovate anche una serie di schede didattiche per aiutarvi nella scelta dei temi.

Buon lavoro!



pag. 1   2   3   4   5   6