imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

martedì, 24 Marzo 2015 Educazione alla conoscenza del giornalismo televisivo attraverso il ruolo del servizio pubblico

Ecco l'edizione 2014/2015 dell’iniziativa

L’Osservatorio Permanente Giovani-Editori in collaborazione con Rai sta realizzando nel corso dell’anno scolastico 2014/2015 la seconda edizione dell’iniziativa speciale sperimentale sull’educazione al giornalismo televisivo attraverso il suolo del servizio pubblico, rivolta a tutti i docenti e agli studenti delle classi che partecipano al progetto “Il Quotidiano in Classe”. Questa collaborazione nasce del comune intento di promuovere nella scuola un progetto dedicato alla cultura dell’informazione di qualità che insegni ai ragazzi a riconoscerla indipendentemente dai mezzi che la veicolano. La scuola oggi è chiamata a educare le giovani generazioni, ma educare non è solo didattica o solo tecnica, né solo dare regole e dire cosa è giusto o cosa non lo è, educare è rispondere alla domanda di senso che nasce da un incontro con la realtà. Un può essere sempre più complessa e sempre più difficile da conoscere, da capire, da valutare.

L’obiettivo dell’iniziativa speciale sperimentale è quello di offrire alle classi iscritte la possibilità di vivere una nuova tipologia di lezione in grado di mettere a confronto l’informazione cartacea e quella televisiva. Infatti le classi sono invitate a utilizzare la sera il telegiornale e la mattina dopo i quotidiani, aggiungendo all’ora di lezione con i quotidiani anche un’altra autorevole fonte di informazione, il telegiornale; così da completare la lezione e il percorso di apprendimento in modo più libero e con l’utilizzo anche di un media più emozionale, la tv.

Nella sezione dedicata al progetto trovate tutte le schede formative realizzate ad hoc per quest’iniziativa!



pag. 1   2   3   4   5   6