imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

mercoledì, 29 Aprile 2015 Università: è in arrivo la “slow laurea”

Una laurea per chi lavora o decide di prendersela comoda

È in arrivo la “slow laurea” un percorso di studi rallentato che permette di conseguire la laurea in tempi molto più ampli senza correre il rischio di finire “fuori corso”. A lanciarle è la Seconda Università di Napoli che per il prossimo anno accademico sta ideando una serie di iniziative per incontrare le esigenze di quegli studenti che per un motivo o per l’altro, lavoro o mancanza di tempo, non possono frequentare con la stessa assiduità degli altri studenti l’università.

I nuovi iscritti della Seconda Università potranno decidere, già all’inizio del loro percorso, di scegliere la “slow laurea”. I giovani universitari potranno concordare la durata dei loro studi, fino a raddoppiarla, senza finire fuori corso. Un sistema che agevolerà, ad esempio - spiega l’ateneo - chi lavora, o semplicemente chi decide di poter dedicare un tempo limitato agli studi

«Lo abbiamo chiamato “pacchetto studenti” - spiega il Rettore Giuseppe Paolisso - perché il nostro obiettivo prioritario è quello di venire incontro alle esigenze dei giovani. Ci siamo resi conto, anche sulla base delle difficoltà palesate dai nostri iscritti, che molti ragazzi e le loro famiglie non riescono a sostenere il peso delle tasse universitarie. Noi vogliamo invece dare un segnale concreto a questo territorio, e stiamo offrendo agevolazioni consistenti sia da un punto di vista economico che di gestione del percorso universitario».  

 

Fonte lastampa.it



pag. 1   2   3   4   5   6