imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

venerdì, 29 Aprile 2016 Italian Internet day: scuole e università celebrano la Rete

In occasione dei 30 anni della Rete, in Italia organizzate diverse iniziative per celebrarla

Il 30 giugno 1986 viene spedita la prima mail veniva spedita dal Cnr di Pisa. Era l’inizio del web nel nostro Paese, che  oggi ne festeggia i primi trent'anni, anche la Rete ne ha molti di più. Il progetto infatti era stato avviato molto prima, addirittura nel 1970. Negli Usa infatti la prima rete di pc era nata nel '69. Qualche anno dopo, nel '74, è divenuta concettualmente l'internet come noi lo conosciamo e nel '79 il ministero della Difesa Usa ha deciso di estendere la rete in Europa. Per celebrare il giorno in cui l’Italia scoprì Internet, il 29 aprile 2016 si tiene l’Italian Internet Day. L'evento verrà festeggiato in tutta Italia, con oltre mille eventi sparsi per le città e consultabili all’interno della pagina dedicata sul sito italianinternetday.it. Questa iniziativa riporta alla mente un percorso pionieristico durato decenni, che ha portato l’Italia ad essere una tra le prime nazioni collegate ad Arpanet.

Anche le scuole celebrano la rete: più di ottomila scuole hanno potuto prender parte al concorso #internetdayatschool, condividendo proposte di attività, documentate attraverso un videoclip. Sempre per festeggiare l’Italian Internet Day, è stato creato anche un documentario che vuole tratteggiare il percorso dei pionieri che sono riusciti a connettere l’Italia a Internet. Questo percorso è nato da un’idea di Riccardo Luna e realizzata dalla producer e regista Alice Tomassini. Anche gli atenei italiani sono stati coinvolti in queste celebrazioni: l’università “Bicocca” celebra online l’“Internet Day”. Docenti, ricercatori e studenti che a vario titolo si occupano di web porta la loro esperienza e dialogano tra loro e con il pubblico su temi non esclusivamente informatici: la storia della Rete, gli scopi per cui è utilizzata e l’importanza che ha assunto nella vita delle persone. A Napoli, la “Federico II”, la prima università che ha istituito un corso di laurea in culture digitali creando ponti tra l’accademia e le menti più brillanti del pensiero innovativo, celebra la Rete con una festa che non guarda al passato ma che vuole sancire la volontà di aprire e connettere sempre più l’ateneo nella sua missione.

Fonte iltempo.it



pag. 1   2   3   4   5   6