imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

giovedì, 23 Giugno 2016 Maturità 2016: le tracce della seconda prova

Isocrate per la versione di greco del Classico, un serbatoio di gasolio per matematica

Giorno due dell’esame di Maturità 2016, il giorno della seconda prova, quella caratterizzante il percorso di studio. Gli studenti del Liceo Classico, si sono cimentati con una versione di greco di Isocrate, tratta da una delle orazioni del retore ateniese e maestro di retorica, l’Areopagitico dal titolo “Vivere secondo giustizia non solo è corretto, ma anche conveniente per il presente e per il futuro”. Una versione di Isocrate non usciva dal lontano 1958. I primi commenti sono stati positivi perché Isocrate è un autore abbastanza semplice. Agli studenti del Liceo delle Scienze Umane è stato chiesto di illustrare la funzione e il ruolo dei sistemi scolastici in Italia e in Europa; prevista anche una seconda parte della prova dove è stato chiesto agli studenti di rispondere a due di quattro quesiti (tra i quali “l’alfabetizzazione culturale secondo il pensiero dello psicologo Jerome Bruner” e “il concetto di democrazia secondo il filosofo John Dewey»”).

Al Liceo Scientifico, come di consueto, Matematica: il tema? Progettare un tubo di gasolio da riscaldamento per un piccolo condomino. Insieme alla richiesta una serie di specifiche tecniche e una serie di quesiti matematici per descrivere la forma del serbatoio e per realizzare un indicatore graduato per collegare il livello di riempimento del serbatoio al volume di gasolio effettivamente presente. I quesiti, sarebbero problemi di geometria analitica (sette su dieci), due sul calcolo delle probabilità, uno sulla geometria solida. Al Liceo Artistico, prova diversa a seconda dell’indirizzo. Per design è stato richiesto di realizzare il progetto di un prodotto di arredo o ludico per un asilo dai 3 ai 5 anni. Per l’indirizzo architettura, i ragazzi devono progettare una palestra rispettando il verde presente nell’area e l’ambiente circostante. Per l’indirizzo figurativo, il lavoro da produrre dovrà essere ispirato al dadaismo. Per Economia aziendale, la prova ha richiesto di redigere un budget e presentare lo stato patrimoniale nonché economico di una società che lavora nel campo della meccanica ad alta precisione. Per gli Istituti professionali per i servizi enogastronomici la seconda prova ha previsto un tema sul modo corretto di alimentarsi.

Alcune delle altre materie oggetto d’esame sono state Discipline turistiche e aziendali negli Istituti tecnici per il Turismo, Tecnica di produzione e di organizzazione negli Istituti professionali di indirizzo Produzioni industriali e artigianali, Tecniche della danza al Liceo coreutico, Teoria, analisi e composizione al Liceo Musicale.

Fonte corriere.it



pag. 1   2   3   4   5   6