imagihttp://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

Fake news e junk news in ambito alimentare

La disinformazione è un’attività che mira a fornire e a diffondere deliberatamente informazioni false, fuorvianti o non oggettive, distorcendo o alterando la realtà dei fatti allo scopo di ingannare, confondere o modificare le opinioni di qualcuno verso una persona, un argomento, una situazione, traendone spesso un vantaggio. Quella che in passato era considerata una prassi della politica e dello spionaggio oggi è divenuta, tramite i social media, un’attività comune in tutti i settori. L’evoluzione di questa malevola attività è il nuovo fenomeno della post-verità (post-truth), dove le convinzioni personali, spesso basate su fake-news, valgono per la persona più dei dati oggettivi e delle evidenze scientifiche. In pratica, come spiegano gli psicologi, con il ragionamento motivato, tendiamo a selezionare le informazioni, anche se false, in modo che corrispondano alle personali convinzioni, scartando come poco affidabili o credibili quelle dissonanti, anche se in realtà sono vere. Sono, così, messi in discussione anche i dati scientifici per continuare a sostenere proprie ideologie, valori e interessi. Le junk-news, sono invece notizie vere o veritiere, ma di scarso valore, relative a fatti di poco conto che suscitano simpatia o antipatia. Le fonti sono certe e attendibili, ma il contenuto è spesso irrisorio. Alcuni dicono che hanno uno scopo distrattivo, cioè servono per depositare la massa critica dalle vere problematiche, l’opinione più comune è che servano solo a fare cliccare di più.
Le fake-news (false notizie) e le ridondanti junk-news (notizie spazzatura) in pratica tendono a saturare gli spazi informativi con informazioni di minore o nulla importanza rispetto ad altri contenuti. Un metodo utilizzabile a scuola per insegnare agli studenti ad analizzare le notizie e le storie è l’ESCAPE. E’ un acronimo anglosassone (Evidence=Prove; Source=Fonti; Context=Contesto; Audience=Pubblico; Purpose=Scopo, Execution=Esecuzione) da cui derivano 6 facili domande in relazione ai contenuti letti.

CLICCA QUI PER SCARICARE E STAMPARE LA SCHEDA COMPLETA