imagihttp://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

martedì, 26 Febbraio 2019 Osservatorio Giovani-Editori, 6 Governatori di Banche Centrali Europee insieme per elevare l'alfabetizzazione economico-finanziaria delle nuove generazioni

Anche il Governatore della Banca Centrale Portoghese sale nel Board dell'Organizzazione

Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori.

Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi (vedi foto), è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor".

"Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit. Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia.

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

 



pag. 1   2   3   4   5   6