imagihttp://osservatorionline.it/media///2017/07/messaggero.jpg

giovedì, 28 Febbraio 2019 Le 5 dell'Energia - edizione 2018/2019

E come Energy Transition: scopriamo la scheda dedicata alla seconda E di questa edizione!

La transizione energetica rappresenta il processo di cambiamento della tecnologia usata per produrre e consumare energia.

Si ritiene che nella storia dell’uomo si siano succedute almeno tre transizioni energetiche: la prima è avvenuta col passaggio dall’energia ottenuta dalla legna a quella ricavata dal carbon fossile, mentre la seconda si è avuta con l’utilizzo massiccio del petrolio. La terza, cui stiamo assistendo attualmente, è costituita dalla graduale sostituzione di fonti energetiche non rinnovabili (petrolio, carbone, gas naturale) con fonti rinnovabili (sole, vento, …), e fa parte della più estesa evoluzione verso economie sostenibili attraverso l'uso di energie alternative, l'adozione di tecniche di risparmio energetico e lo sviluppo sostenibile. Dal punto di vista ambientale, l’attuale transizione energetica è resa necessaria dal bisogno di ridurre l’emissione di gas serra che stanno alterando il clima della Terra provocando conseguenze talvolta già disastrose.

Ma il passaggio alle energie rinnovabili è essenziale anche da un punto di vista socio-economico, dato che la riduzione delle riserve internazionali di petrolio e di carbone non può che tradursi nel rincaro dell’utilizzo di tali materie prime e, in prospettiva, il loro esaurimento ne implicherà – inevitabilmente - la sostituzione. La transizione energetica dei nostri giorni, quindi, serve anche per ridurre la dipendenza energetica da altri Paesi.

Cliccate qui per continuare la lettura!  



pag. 1   2   3   4   5   6