imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

giovedì, 23 Gennaio 2020 Incontro "Le 5 E dell'energia"

La Smart City spiegata ai giovani

Si è tenuto presso l’Istituto Superiore “Besta” di Milano l’incontro del concorso “Le 5 E dell’energia” promosso da Osservatorio Permanente Giovani - Editori ed Enel nel contesto del progetto nazionale “Il Quotidiano in Classe”. L’Osservatorio Permanente Giovani-Editori ed Enel promuovono, per l’anno scolastico 2019-2020, la quinta edizione del concorso, teso a focalizzare l’attenzione degli studenti e gli sforzi dei docenti sul tema dell’energia e sul nuovo modo di concepirla e di viverla. Ai ragazzi viene richiesto di esplorare il mondo dell’energia scegliendo di approfondire una tra le sue molteplici dimensioni, razionalizzate in cinque ambiti: E-waste: tema della gestione dei rifiuti in una ottica di riutilizzo, Energy jobs: nuove professioni in ambito energetico, Contatori intelligenti di elettricità, Energy Autonomous House: case autonome per l’uso consapevole dell’energia, Futur-e: riqualificazione delle centrali elettriche.
Il tema principale dell’incontro, propedeutico ad aiutare gli studenti nella realizzazione dell’elaborato per il concorso, è stato proprio quello di Smart City.
L’appuntamento di questa mattina, introdotto e condotto da Alessio Ribaudo, giornalista del Corriere della Sera e dal Vice Direttore di Focus GianMattia Bazzoli, ha visto oltre ai saluti di rito di Pierfrancesco Salvetti, Responsabile Relazioni Esterne Osservatorio Permanente Giovani - Editori, gli interventi di Francesca Vespignani, Global e-City Strategy Team presso Enel X, e l’ingegnere Michela Longo, del Dipartimento di Energia - Sezione Elettrica del Politecnico di Milano.
“L’importanza di questi incontri - ha sottolineato Michela Longo – è importante per spiegare bene e far capire, soprattutto ai giovani, cosa è una Smart City. Un termine oggi molto usato che significa città intelligente. Una città intelligente è una città interconnessa che sfrutta tutte le risorse al meglio. E’ inoltre qualcosa sempre in evoluzione.”
Mentre Francesca Vespignani ha dichiarato che “la mission di Enel X è proprio quella di facilitare la transizione energetica in particolare verso la mobilità elettrica. L’azienda si occupa in particolare di tutte le soluzioni innovative suddivise in 4 anime: E-City; E-Industries, E-Home ed E-Mobility”. Nel proseguire il suo intervento la rappresentante di Enel X ha presentato con casi concreti quello che è stato fatto in diverse città (Barcellona, Santiago del Cile etc) e l’impatto che le soluzioni messe in campo hanno avuto per portarle ad essere, sempre più, delle vere e proprie Smart Cities.
Un dibattito interessante che ha coinvolto oltre 180 studenti provenienti da diverse province della Lombardia che hanno partecipato attivamente al confronto. Un’altra occasione importante offerta ai ragazzi che partecipano ai progetti dell’Osservatorio Permanente Giovani - Editori di capire come sarà la società del futuro, della quale loro saranno i cittadini intelligenti che vivranno le città del futuro.




pag. 1   2   3   4   5   6