imagihttps://osservatorionline.it/media///2021/09/Logo Tribuna.png

header

L'incontro a Guspini de “Le 5E dell’energia”

Proseguono gli incontri nelle scuole italiane nel contesto del progetto “Le 5E dell’energia” promosso da Osservatorio Permanente Giovani – Editori e Enel.

Incontri che prevedono approfondimenti sui temi dell’energia grazie alla partecipazione di esperti che dialogano con i giovani.

Questa mattina a Guspini (Sud Sardegna) gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Michelangelo Buonarroti” con indirizzo tecnico-economico-tecnologico hanno avuto l’occasione di confrontarsi con il Professor Fabrizio Pilo, Pro-Rettore dell’Università degli Studi di Cagliari e Ordinario di Sistemi Elettrici per l'Energia/ Full Professor of Electrical Power Systems e Sonia Sandei Head of Electrification presso Enel Group.

Nel corso dell’appuntamento, introdotto dal responsabile delle relazioni esterne dell’Osservatorio Permanente Giovani – Editori e condotto dal responsabile della redazione economia del Corriere della Sera Nicola Saldutti, si è parlato di transizione energetica, di elettrificazione e si è analizzata anche l’attuale situazione energetica del nostro Paese in relazione al conflitto russo-ucraino oltre a parlare del caso Sardegna.

Un menù ricco di argomenti che ha catturato l’attenzione degli studenti presenti che hanno posto domande interessanti agli ospiti. Ospiti che hanno risposto presentando,  attraverso video e slide, le opportunità che con la transizione energetica ci potranno essere per il nostro Paese in termini di autosufficienza energetica, valori economici prodotti, diminuzione di CO2 e di sviluppo di un territorio come quello sardo.

Temi molto importanti per il futuro che hanno reso l’incontro molto interattivo trovando l’apprezzamento di insegnanti e studenti che hanno chiesto di poter avere altre occasioni di confronto come queste.

L’incontro è stato reso possibile grazie alla disponibilità e all’ospitalità del Dirigente Scolastico del “Buonarroti” Professor Mauro Canu e alla fattiva collaborazione delle Professoresse Maria Letizia Mereu e Roberta Concu referenti per i progetti dell’Osservatorio nella scuola.