imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

lunedì, 07 Aprile 2008 Mario Monti incontra gli studenti dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori:

I grandi incontri de "Il Quotidiano in Classe"

"C'è sicuramente la necessità di una nuova classe dirigente - ha detto il Presidente dell'Università ‘Bocconi' ed ex Commissario Europeo Mario Monti - Siamo un paese con grandissime individualità, ma non con una grande classe dirigente e credo che dobbiamo sperare nelle nuove generazioni. L'idea che ispira l'Osservatorio Permanente Giovani - Editori - ha aggiunto Monti - è che nelle scuole e nelle università i giovani debbano essere non solo formati, ma anche educati nel modo più complessivo a diventare cittadini responsabili. Farlo anche attraverso la lettura attenta dei quotidiani - ha concluso Monti - mi sembra un'idea molto meritevole".

Questo il primo commento del Presidente dell'Università Bocconi Mario Monti, che ospite di Andrea Ceccherini, ha partecipato ieri sera a Firenze ad un incontro con una delegazione di 250 studenti provenienti da tutta Italia in rappresentanza degli oltre 1.549.000 che partecipano all'iniziativa "Il Quotidiano in Classe".
Un'iniziativa oramai giunta alla sua ottava edizione.

Il Presidente dell'Università Bocconi si è inoltre soffermato sul valore del progetto "Il Giornale in Ateneo" che l'Osservatorio Permanente Giovani - Editori sta attualmente sperimentando in 70 delle 77 Università italiane iscritte alla CRUI."Mi sembra che a livello universitario la lettura dei giornali sia quasi altrettanto fondamentale che a livello delle scuole primarie e secondarie - ha spiegato Mario Monti - Questa iniziativa è la benvenuta. E' un progetto "Il Giornale in Ateneo" di cui gli studenti universitari di oggi hanno bisogno. Anche in quegli atenei dove c'è una selezione preventiva molto forte, come la Bocconi: perché la scrematura - se funziona - ha un valore importante, ma poi le intelligenze vanno nutrite giorno per giorno".

La serata a cui è intervenuto il Professor Monti è stata l'occasione per parlare di diversi temi dalla formazione universitaria a quella post-universitaria, della Sua esperienza professionale sia come Commissario Europeo sia come docente universitario.

Andrea Ceccherini, Presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani - Editori, introducendo il Professor Monti ha ricordato le ragioni di questo ciclo d'incontri che ha visto sino ad oggi partecipare dal Vice Presidente Fiat John Elkann, all'editore Lachlan Murdoch, dal Presidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera al Presidente di Intesa San Paolo Giovanni Bazoli: "Ospiti diversi, molto diversi tra loro, ma ospiti a cui ci unisce la convinzione, che occorra investire di piu' in questo Paese per aiutare la crescita delle giovani generazioni e la formazione della futura classe dirigente. Una sfida a cui anche l'Osservatorio Permanente Giovani - Editori vuol dare il suo contributo attraverso "Il Quotidiano in Classe" ed "Il Giornale in Ateneo", due progetti di educazione alla cittadinanza tesi a rendere i giovani sempre più critici, sempre più indipendenti, sempre più liberi".

Il dibattito tra gli studenti e Mario Monti, moderato dal Presidente dell'Associazione Stampa Estera in Italia e corrispondente della Frankfurter Allgemeine Zeitung Tobias Piller, ha visto l'intervento del Presidente di Rcs MediaGroup Piergaetano Marchetti: "Questi incontri - ha dichiarato Piergaetano Marchetti - fanno parte di quel circuito del sapere che è guida e nutrimento per chi vuol esser cittadino e ringrazio gli studenti e gli insegnanti che giorno dopo giorno tengono accesa la fiaccola dell'informazione e del sapere attraverso la loro partecipazione al progetto "Il Quotidiano in Classe" al quale il gruppo RCS crede e tiene moltissimo".

 



pag. 1   2   3   4   5   6