imagihttps://osservatorionline.it/media///2019/03/giornale-sicilia.png

martedì, 27 Novembre 2007 Professionalità e talento: ecco i Gonfaloni d'Argento

Il premio nell'ambito della Festa della Toscana è stato conferito a Lucia Aleotti, Andrea Ceccherini, Matteo Colannino e Giulia Ligresti

 

Nel contesto della Festa della Toscana e nella suggestiva cornice del Cenacolo di Santa Croce per guardare al talento e al merito, orientati rigorosamente al futuro: questo il senso della consegna dei Gonfaloni d'argento ai giovani Lucia Aleotti, Andrea Ceccherini, Matteo Colaninno e Giulia Ligresti. Quattro esempi di professionalità, impegno e talento per costruire una società competitiva e fondata sul rispetto dei diritti.

"E' un riconoscimento che voglio dedicare a tutti quei giovani che, come noi, credono nel futuro. Affinché ricordino che il futuro è solo di chi lo sa immaginare", così ha dichiarato Andrea Ceccherini, Presidente Osservatorio Permanente Giovani-Editori, di fronte al Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Riccardo Nencini.

Matteo Colaninno, Presidente nazionale dei Giovani imprenditori di Confindustria e vicepresidente di Confindustria, ha invece ribadito come il successo sia il giusto mix di fortuna ma soprattutto di impegno e tenacia. Ingredienti fondamentali per i giovani che vogliono farsi spazio in un paese che troppo spesso li tiene lontani dalle posizioni di potere.

"Sono felice se riuscirò ad essere d'esempio per tutti quei giovani che vogliono inseguire i propri sogni" ha rimarcato Giulia Ligresti, presidente e amministratore delegato di Premafin Finanziaria.

L'importanza di valorizzare le risorse umane puntando sulla meritocrazia e sull'eccellenza è stato messo in risalto da Lucia Aleotti, membro del comitato esecutivo della Menarini Group, azienda leader nel settore farmaceutico.

 



pag. 1   2   3   4   5   6